Escursione al monte San Bernardo

Dal B&B "il Picco" al Monte San Bernardo

Lasciata la macchina al parcheggio del B&B il Picco (860 m) si inizia la gita seguendo la strada sterrata che sale, con alcuni tornanti tra piante di castagni e larici, in direzione della borgata Bollo (957 m). La prima parte dell'itinerario è in comune con la prima tappa del trekking "percorso Occitano" ed è segnato con tacche gialle.

  • tempo di percorrenza in salita: 2 ore
  • quota minima: 863 m.
  • quota massima: 1625 m.
  • esposizione: sud,
  • difficoltà: media

Superati i tornanti la strada aggira un prato sulla destra per poi inoltrarsi nel suggestivo lariceto che riveste la dolce conca montuosa, qui denominata pian L'Abà. L'ononima croce, segnata sulle carte a 1026 m. non esiste più; dal toponimo è legittimo supporre un riferimento ad antiche proprietà degli abati titolari del vicino San Costanzo al Monte.

La strada supera un dosso ed esce in una sella prativa che termina presso una baita isolata (casa Ciabotto 1046 m) alle spalle della quale si ritrova la mulattiera che porta in breve alle case in rovina del Chiot Fontana dell'Asino (1109 m). Abbandonate le tacche gialle si devia a destra (tacche rosse) per avvicinarsi tra ginestre e betulle più rade alla linea di cresta del monte San Bernardo.

Dal palo con l'indicazione "Monte San Bernardo" in entrambe le direzioni si prende il sentiero di destra che attraversa la montagna in leggera discesa. Giunti nei pressi di una grangia si si incontra il percorso del "KM verticale dei ciciu" segnalato con appositi cartelli che si seguono per il ripido sentiero fino alla vetta a 1625 m.

Bed & Breakfast il Picco - Via Picco Santa Maria, 32 12025 Dronero (Cuneo)
Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - Telefono +39 3476020923 -
CF: DRDCRL66T70D205M